28 esperimenti psicologici che cambieranno ciò che pensi di sapere di te stesso

La natura del comportamento umano è complessa, a volte illogica e spesso difficile da capire. Noi, invece, siamo creature curiose, desiderose di scoprire le verità dietro ogni domanda, sempre sforzandosi di saperne di più. Questo è il motivo per cui non sorprende che nel corso degli anni siano stati condotti molti esperimenti psicologici per approfondire la mente umana e per chiarire il perché e il come del nostro comportamento.

Nell'elenco seguente troverai una serie di esperimenti e studi osservazionali che cercano di spiegare perché siamo come siamo, se è inerente o appreso e come influisce sul modo in cui agiamo.



( h / t )



ci sono 2 tipi di persone
Leggi di più

# 1 Un esperimento diviso in classi

Nel 1968, in seguito all'omicidio del leader dei diritti civili Martin Luther King, l'insegnante Jane Elliott provò a discutere questioni di discriminazione, razzismo e pregiudizio con la sua classe di terza elementare a Riceville, Iowa.

Non sentendo che la discussione stava arrivando alla sua classe, che normalmente non interagiva con le minoranze nella loro città rurale, la signora Elliott ha iniziato un esercizio di due giorni 'occhi azzurri / occhi marroni' per rafforzare l'ingiustizia della discriminazione e del razzismo: Studenti con gli occhi azzurri è stato dato un trattamento preferenziale, dato un rinforzo positivo, e fatto sentire superiore rispetto a quelli con gli occhi marroni per un giorno; la procedura è stata annullata il giorno successivo, con la signora Elliott che ha dato una preferenza favorevole agli studenti con gli occhi marroni.



Di conseguenza, il gruppo preferito da Elliott si è comportato con entusiasmo in classe, ha risposto alle domande in modo rapido e accurato e ha ottenuto risultati migliori nei test; coloro che sono stati discriminati si sono sentiti più abbattuti, erano titubanti e incerti nelle loro risposte e hanno ottenuto risultati scarsi nei test. (Fonte: Wikipedia )

Fonte immagine: Jane Elliott



# 2 L'esperimento delle scale per pianoforte

L'iniziativa Volkswagen denominata 'The Fun Theory' voleva dimostrare che il comportamento delle persone può essere cambiato in meglio rendendo più divertenti le noiose attività quotidiane. In questo esperimento a Stoccolma, in Svezia, hanno installato gradini di pianoforte musicale sulle scale di una stazione della metropolitana per vedere se più persone avrebbero scelto l'opzione più salutare e avrebbero usato le scale invece della scala mobile.

I risultati hanno mostrato che quel giorno il 66% in più di persone ha preso le scale rispetto al solito, perché a tutti noi piace un po 'di divertimento, no? In fondo siamo come bambini in un parco giochi, quindi rendere le nostre città più divertenti può renderci tutti più felici, più in forma e più sani.

(Fonte: Thefuntheory.com )

Fonte immagine: thefuntheory

# 3 L'esperimento 'Violinist In The Metro'

Il 12 gennaio 2007, circa un migliaio di pendolari mattutini che passavano per una stazione della metropolitana di Washington, DC, sono stati invitati, senza pubblicità, a un mini-concerto gratuito eseguito dal virtuoso del violino Joshua Bell, che ha suonato per circa 45 minuti, eseguendo sei brani classici ( due dei quali erano di Bach), sul suo violino Stradivari del 1713 (per il quale Bell avrebbe pagato 3,5 milioni di dollari).

Solo 6 persone si sono fermate e sono rimaste ad ascoltare per un po '. Circa 20 gli hanno dato dei soldi ma hanno continuato a camminare al loro ritmo normale. Ha raccolto $ 32. Quando finì di suonare e il silenzio prese il sopravvento, nessuno se ne accorse. Nessuno ha applaudito, né vi è stato alcun riconoscimento. Nessuno ha notato che uno dei migliori musicisti al mondo aveva suonato uno dei pezzi più intricati mai scritti con un violino del valore di 3,5 milioni di dollari.

Lo scrittore del Washington Post Gene Weingarten ha organizzato l'evento 'come un esperimento sul contesto, la percezione e le priorità, oltre a una valutazione impassibile del gusto del pubblico: in un contesto banale in un momento scomodo, la bellezza trascenderebbe?'

Quando i bambini di tanto in tanto si fermavano ad ascoltare, i loro genitori li afferravano e li accompagnavano rapidamente. L'esperimento ha sollevato alcune domande interessanti su come non solo diamo valore alla bellezza, ma fino a che punto l'ambientazione e la presentazione fanno la differenza. Tre giorni prima, Bell aveva suonato in un full house alla Symphony Hall di Boston, dove i posti andavano per oltre $ 100. (Fonte: Snopes )

Fonte immagine: Joshua Bell

# 4 Esperimento in camera piena di fumo

Questo esperimento aveva persone sole in una stanza che compilavano un questionario, quando il fumo inizia a uscire da sotto la porta. cosa fai? Ti alzeresti e te ne andresti, lo diresti a qualcuno in carica e lo faresti senza esitazione, giusto? Ora immagina la stessa situazione, tranne per il fatto che non sei solo, sei con molte altre persone che non sembrano preoccuparsi del fumo. Cosa fai adesso?

Idee per il costume di halloween del ragazzo di 13 anni

Quando da solo, il 75% delle persone ha segnalato il fumo quasi immediatamente. Il tempo medio per la segnalazione è stato di 2 minuti dal primo rilevamento del fumo.

Tuttavia, quando erano presenti due attori, che stavano lavorando con gli sperimentatori e hanno detto di agire come se nulla fosse sbagliato, solo il 10% dei soggetti ha lasciato la stanza o ha riferito il fumo. 9 soggetti su 10 hanno effettivamente continuato a lavorare sul questionario, stropicciandosi gli occhi e agitando il fumo dal viso.

L'esperimento è stato un ottimo esempio di persone che rispondono più lentamente (o per niente) a situazioni di emergenza in presenza di altri passivi. Sembriamo fare molto affidamento sulle risposte degli altri anche contro i nostri istinti. Se il gruppo si comporta come se tutto fosse a posto, allora deve essere, giusto? Sbagliato. Non lasciare che la passività degli altri si traduca nella tua inerzia. Non dare sempre per scontato che qualcun altro aiuterà, che qualcuno è specificato per agire per conto di altri. Sii l'unico ad agire! (Fonte: Socialmente psichedelico )

Fonte immagine: Bibb Latane e John M. Darley

# 5 Esperimento nella grotta dei ladri

Questo esperimento ha testato ilTeoria realistica dei conflitti,ed è un esempio di come gli atteggiamenti e i comportamenti negativi sorgano tra i gruppi a causa della competizione per le risorse limitate.

Gli sperimentatori hanno portato due gruppi di ragazzi di 11 e 12 anni in quello che pensavano fosse un campo estivo. Per la prima settimana i due gruppi di ragazzi sono stati separati e non si conoscevano. Durante questo periodo, i ragazzi hanno stretto un legame con gli altri ragazzi del loro gruppo.

Quindi, i due gruppi si sono presentati l'un l'altro e subito sono iniziati i segni di conflitto. Gli sperimentatori hanno creato competizione tra i gruppi e, come previsto, i livelli di ostilità e comportamento aggressivo tra i gruppi sono aumentati.

Nella terza settimana, gli sperimentatori hanno creato condizioni che richiedevano a entrambi i gruppi di lavorare insieme per risolvere un problema comune. Un esempio è statoil problema dell'acqua potabile.I bambini avevano l'impressione che la loro acqua potabile fosse stata interrotta, forse a causa di vandali. Entrambi i gruppi hanno lavorato insieme per risolvere il problema.

Alla fine dell'esperimento, dopo che i gruppi avevano lavorato insieme sui compiti, la creazione di amicizie tra i gruppi era aumentata in modo significativo, dimostrando che il lavoro di socializzazione tra gruppi è uno dei modi più efficaci per ridurre pregiudizi e discriminazioni. (Fonte: Socialmente psichedelico )

Fonte immagine: Sherif

# 6 Esperimento sociale di Carlsberg

In questo esperimento sociale del birrificio danese Carlsberg, i soggetti, coppie ignare fuori per guardare un film, entrano in un cinema affollato. Ci sono solo 2 posti rimasti, proprio nel mezzo, con ognuno del resto preso da un motociclista maschio dall'aspetto piuttosto duro e tatuato.

Mentre si svolge l'esperimento informale (che in realtà doveva essere solo una pubblicità), non tutte le coppie finiscono per prendere posto e, vedendo i motociclisti, decidono di andarsene immediatamente. Alcune coppie scelgono di prendere posto, tuttavia, e vengono premiate con applausi dalla folla e un giro di birre Carlsberg gratuite. L'esperimento è stato un buon esempio del motivo per cui le persone non dovrebbero sempre giudicare un libro dalla copertina.

(Fonte: Youtube )

Fonte immagine: Carlsberg

# 7 Esperimento di incidente automobilistico

L'esperimento sugli incidenti automobilistici del 1974 di Loftus e Palmer mirava a dimostrare che le domande di formulazione in un certo modo potevano influenzare il ricordo di un partecipante, distorcendo i loro ricordi di un evento specifico.

Hanno chiesto alle persone di stimare la velocità dei veicoli a motore utilizzando diverse forme di domande. La stima della velocità del veicolo è qualcosa in cui le persone sono generalmente scarse e quindi potrebbero essere più aperte ai suggerimenti.

cappelli viola per la sindrome del bambino scosso

I partecipanti hanno guardato le diapositive di un incidente d'auto e gli è stato chiesto di descrivere quello che era successo come se fossero testimoni oculari della scena. I partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi e ad ogni gruppo è stata posta una domanda sulla velocità utilizzando diversi verbi per descrivere l'impatto, ad esempio, 'a che velocità stava andando l'auto quando si è schiantata / si è scontrata / urtata / ha colpito / ha contattato l'altra macchina?'

I risultati mostrano che il verbo trasmetteva un'impressione della velocità con cui viaggiava l'auto e questo ha alterato le percezioni dei partecipanti. I partecipanti a cui è stata posta la domanda 'distrutta' pensavano che le auto andassero più veloci di quelli a cui è stata posta la domanda 'colpita'. I partecipanti alla condizione 'distrutto' hanno riportato la stima della velocità massima (40,8 mph), seguita da 'colliso' (39,3 mph), 'urtato' (38,1 mph), 'hit' (34 mph) e 'contattato' (31,8 mph) in ordine decrescente. In altre parole, le testimonianze oculari potrebbero essere influenzate dal modo in cui vengono poste le domande dopo che un crimine è stato commesso.

(Fonte: SimplyPsychology )

Fonte immagine: Loftus e Palmer

# 8 L'esperimento Milgram

Questo esperimento è stato condotto nel 1961 dallo psicologo Stanley Milgram ed è stato progettato per misurare la lunghezza a cui le persone si sarebbero spinte in obbedienza a figure autoritarie, anche se gli atti che erano stati istruiti a compiere fossero chiaramente dannosi per gli altri.

Ai soggetti è stato detto di interpretare il ruolo di insegnante e di somministrare scosse elettriche allo studente, un attore che era fuori dalla vista e apparentemente in un'altra stanza, ogni volta che rispondevano in modo errato a una domanda. In realtà, nessuno è stato davvero scioccato. Lo studente, rispondendo di proposito in modo errato alle domande, è stato fatto sembrare come se stesse soffrendo molto poiché l'intensità degli shock aumentava con ogni risposta errata. Nonostante queste proteste molti soggetti hanno continuato a somministrare shock quando una figura autorevole, lo 'sperimentatore', li ha esortati a farlo. Alla fine, il 65% dei soggetti ha somministrato quelle che sarebbero state scariche elettriche letali, il livello più alto di 450 volt.

I risultati hanno mostrato che è probabile che le persone comuni seguano gli ordini impartiti da una figura autoritaria, fino al punto di uccidere un essere umano innocente. L'obbedienza all'autorità è semplicemente radicata in tutti noi, dal modo in cui siamo cresciuti da bambini.

(Fonte: Semplicemente psicologia )

Fonte immagine: Stanley Milgram

l'immagine più vista su Internet

# 9 L'esperimento del test Marshmallow

L'esperimento del marshmallow di Stanford era una serie di studi sulla gratificazione ritardata alla fine degli anni '60 e all'inizio degli anni '70 guidati dallo psicologo Walter Mischel.

Usando come soggetti bambini di età compresa tra quattro e sei anni, sono stati condotti in una stanza dove un dolcetto (di solito un marshmallow, ma a volte un biscotto o un bastoncino di pretzel) era posto su un tavolo, vicino a una sedia. I bambini potrebbero mangiare il dolcetto, hanno detto i ricercatori, ma se avessero aspettato per quindici minuti senza cedere alla tentazione, sarebbero stati ricompensati con un secondo bocconcino.

Mischel ha osservato che alcuni 'si coprivano gli occhi con le mani o si giravano in modo da non vedere il vassoio, altri iniziano a prendere a calci la scrivania, a tirare le trecce o ad accarezzare il marshmallow come se fosse un piccolo animale di pezza, 'Mentre altri mangiavano semplicemente il marshmallow non appena i ricercatori se ne andavano.

Negli oltre 600 bambini che hanno preso parte all'esperimento, una minoranza ha mangiato immediatamente il marshmallow. Di coloro che hanno tentato di ritardare, un terzo ha rimandato la gratificazione abbastanza a lungo da ottenere il secondo marshmallow. L'età era un fattore determinante per la gratificazione differita.

Negli studi di follow-up, i ricercatori hanno scoperto che i bambini che erano in grado di aspettare più a lungo per la ricompensa maggiore di due marshmallow tendevano ad avere risultati di vita migliori, misurati dai punteggi SAT, dal livello di istruzione, dall'indice di massa corporea e da altre misure di vita. (Fonte: Wikipedia )

Fonte immagine: IgniterMedia

# 10 Esperimento di falso consenso

In questo esperimento, i ricercatori hanno chiesto agli studenti universitari se sarebbero stati disposti a passeggiare per il campus per 30 minuti indossando un grande pannello sandwich con il messaggio: 'Mangia da Joe'.

I ricercatori hanno quindi chiesto agli studenti di stimare quante altre persone avrebbero accettato di indossare l'annuncio. Hanno scoperto che coloro che hanno accettato di portare il segno credevano che la maggior parte delle persone avrebbe accettato anche di portare il segno. Coloro che hanno rifiutato hanno pensato che anche la maggior parte delle persone avrebbe rifiutato. Quindi, indipendentemente dal fatto che avessero accettato di promuovere 'Joe' o meno, i partecipanti erano fermamente convinti che la maggior parte degli altri avrebbe fatto la stessa scelta.

I risultati dimostrano ciò che è noto in psicologia come l'effetto del falso consenso. Indipendentemente dalle nostre convinzioni, opzioni o comportamenti, tendiamo a credere che la maggior parte delle altre persone sia d'accordo con noi e agisca nello stesso modo in cui lo facciamo.

(Fonte: Litigator persuasivo )

Fonte immagine: Lee Ross